Malocclusione dentale

23 Feb 2013

La malocclusione dentale si definisce il non allineamento dei denti della arcata superiore con i denti dell'arcata inferiore ed indica un rapporto non corretto dei denti mandibolari e quelli mascellari. Perché si espleti una funzione masticatoria e fonetica adeguata, le arcate dentarie devono rapportarsi in modo armonioso ed equilibrato. In caso di disequilibrio, il rapporto tra le arcate non garantisce piu funzioni corrette e tale disfunzione puo causare ulteriori complicazioni anche su altre parte dell'organismo.

Cosi ad esempio la malocclusione dentale puo causare:
  • disturbi all'apparato masticatorio
  • cervicalgia
  • ronzii negli orecchi
  • mal di testa
La malocclusione puo venire diagnosticata grazie ad una serie di segni che includono il sovraffollamento dei denti, morso inverso, dimensioni anomale della mascella e dimensioni diverse tra l'arcata superiore ed inferiore.

Esistono inoltre 3 classi di malocclusioni dentali e sono le seguenti:

1. I denti dell'arcata superiore sovrastano i denti mandibolari

2. I denti dell'arcata superiore sovrastano quelli inferiori notevolmente, portando ad un mento sfuggente

3. I denti mandibolari sonno in avanti rispetto a quelli mascellari

Tra le cause principali di questa anomalia delle arcate dentarie troviamo i geni, infatti la malocclusione risulta ereditaria. Esistono pero casi in cui la malocclusione avviene in seguito ad abitudini scorrette o a determinate patologie:

- succhiamento del pollice e uso prolungato di ciucci

- interventi dentali andati male

- bruxismo

- denti fratturati e non curati

- tumori della cavita orale

- perdita di denti

- artrite

- frattura mandibolare durante l'infanzia

A seconda dei sintomi, l'odontoiatra o uno specialista decidera se sia il caso di intervenire per ridurre la malocclusione oppure no. In caso di intervento, di solito si prevedono diversi approcci tra cui:
  • riduzione dell'affollamento dentario tramite apparecchi ortodontici
  • estrazione dei denti
  • in caso di bruxismo ricorso al bite
  • collocamento di apparecchi che facilitino la funzione e forza masticatoria
  • in caso di malocclusioni ereditarie e gravi si ricorre al rimodellamento chirurgico
Se avvertite sintomi tra cui difficolta masticatoria, respirazione a bocca aperta, vertigine e mal di testa, difficolta respiratoria, o ronzii nelle orecchie potreste essere soggetti a malocclusione dentale. Basta prendere un appuntamento presso uno specialista e vi verra consigliato un trattamento adeguato per migliorare la qualita della vostra vita.