Le tasche gengivali

09 Mag 2013

La cosiddetta tasca di una gengiva viene causata in conseguenza dell'aumento del solco della gengiva; questo, in condizioni normali, presenta una profondita tra i 2-3 millimetri ma se in presenza di alcune patologie, puo aumentare ed estendersi a piu di 4 millimentri, formando cosi la tasca gengivale. Cio avviene soprattutto in presenza di un accumulo di placca. I batteri presenti nella placca portano all'infiammazione delle gengive. L'infiammazione causa l'irritazione del tessuto della gengiva che a sua volta si ritira causando appunto le tasche gengivali nelle quali la placca si accumula piu facilmente e con il tempo si trasforma in tartaro.

Il tartaro e la placca sono i principali responsabili dell'avanzamento della patologia. I batteri presenti in questi 2 nemici dei denti, vanno ad occupare lo spazio creatosi dove la gengiva risulta ritirata, ed avanzando, portano alla mobilita dei denti e la loro eventuale caduta se non si ricorre a trattamenti specifici.

Anche se la tasca gengivale si forma in conseguenza della placca, esistono altri fattori che ne possono velocizzare la formazione, tra cui:
  • il consumo di sigarette
  • situazioni di stress
  • gravidanza
  • il consumo di alcuni farmaci
  • diabete
Per quanto riguarda la prevenzione, un'igiene orale corretta e essenziale. Bisogna anche affidarsi all'uso regolare del filo interdentale e alla pulizia professionale almeno 2 volte l'anno in modo da rimuovere la placca batterica presente sui denti. In caso di presenza delle tasche gengivali, si ricorrera a trattamenti specifici dipendenti dalla fase e della progressione della patologia. Tra i trattamenti piu comuni annoveriamo quelli mirati a ricoprire la radice dentale esposta o con la gengiva ritirata o innestandola tramite prelevamento del tessuto dal palato.